Mi chiedo in continuazione il significato dell’aggettivo originale.Che cosa significhi vendere cose originali,vestirsi in modo originale,essere un tipo originale.Passo intere giornate a guardare riviste,blogs ect…per essere al passo con i tempi.Viaggio più che posso.Londra,Tokyo,Parigi,New York,guardo,osservo le persone.Faccio tutto questo da dieci anni.Ma non basta.Perchè fondamentalmente non si vive di sola poesia.Vendere significa far parte di un mercato ultracompetitivo,che premia merce scadente ma accattivante,che asseconda negozianti privi di originalità e disposti ai grandi numeri, pronti a vendere la stessa cosa a tutti,omologando le persone e rendendole copie delle copie delle copie.Succede ovunque anche nella mia piccola città Piacenza.Ho passato dieci anni a vendere solo brands in esclusiva e se non ho cambiato mai questa politica è perché fondamentalmente l’ho sposata e la amo.E’ un matrimonio di coerenza il mio che mi rende povera economicamente e incazzata con il mondo.Perchè lo faccio?Forse perché sono masochista,forse perché non sono capace di vendere cose che hanno tutti e che non  mi piacciono.Forse perché mi ritengo un tipo originale.Gli altri?Per me non contano niente.

                                                                                                                 B.

P.S.Moriremo tutti comunque.